Lavorare in una Farm in Australia

Lavorare in una Farm in Australia

L’Australia è un paese in cui l’agricoltura è fiorente e fa parte della cultura e dell’economia di tutto il paese, chi si trasferisce dall’Europa e da tantissime altre nazioni dall’estero ha la possibilità di approcciarsi facilmente al mondo del lavoro andando a “farsi le ossa” nelle farm australiane.

Cos’è una Australian Farm

Nel continente dei canguri le fattorie dove poter lavorare nel mondo rurale sono davvero moltissime, questo permette a tutti di poter ottenere il secondo visto per poter rimanere in Australia altri 12 mesi, come prevede la legge si deve lavorare almeno 88 giorni in una farm australiana per poterlo ottenere.

Lavorare in farm, non significa solo raccogliere la frutta e la verdura, ma è vivere totalmente la vita agricola come si faceva qui in Italia nelle zone rurali, si passa quindi dalla coltivazione dei prodotti agricoli all’allevamento degli animali, alla gestione di tutti quei lavori che sono richiesti in ambito agricolo.

Nelle farm in Australia si lavora stagionalmente, si lavora all’aperto, si fa fatica, si guadagna parecchio, non tanto perché la paga sia alta, ma perché vivendo e lavorando in zone isolate, non si ha la possibilità di spendere i soldi dello stipendio e si ha quindi modo di mettere da parte qualche dollaro da poter utilizzare poi una volta ottenuto il secondo visto e potersi spostare a fare una vita diversa.
Lavorare nelle farm è un’esperienza tipica per i giovani che arrivano dal tutto il mondo, molte di queste funzionano quasi esclusivamente grazie al ricambio di persone che ogni anno arrivano in Australia e che nel loro percorso di viaggio esperienziale inseriscono il lavoro in farm.

Come sono organizzate le farm in Australia

Nella grande maggioranze delle farm oltre al lavoro viene dato anche vitto e alloggio, in questo modo si hanno diversi vantaggi, il principale è quello economico, le spese sono davvero ridotte al lumicino e si ha la possibilità di accumulare del denaro per affrontare la propria esperienza di vita in Australia.

Vivere insieme ad altre persone nello stesso luogo, condividere il lavoro, l’alloggio, consente di condividere insieme ad altri una ricca esperienza di vita, farsi nuovi amici in un paese lontano ed entrare in contatto con persone ognuna di culture diverse.

Grazie a questa condivisione le farm in Australia aiutano a crescere economicamente, ma come persone, si diventa finalmente adulti e si prende in mano la propria vita.

Restando sull’aspetto economico, essendo un lavoro prettamente legato al mondo dell’agricoltura, lo stipendio viene pagato a ore, più tempo si lavora più soldi si portano a casa, per questo motivo il maltempo è nemico del tuo lavoro, se piove, non prendi stipendio.

Lo stipendio, rispetto all’Italia, viene pagato una volta a settimana oppure ogni due settimane, dipende dal tipo di impegno e dall’accordo con il proprietario della farm.

Come cercare lavoro in una farm australiana

La possibilità di lavorare all’interno delle farm in Australia è praticamente disponibile tutto l’anno perché il continente australiano ha climi diversi, poter lavorare in farm dipende quindi dalla zona in cui ci si trova, è un fattore da considerare nel momento in cui si decide di intraprendere il proprio viaggio e fare ricerca di lavoro.

Esistono diversi strumenti online che permettono di capire dove, come e quando lavorare nelle farm, il più famoso ed utilizzato è la “National Harvest Guide” realizzata dal governo australiano per facilitare indigeni e stranieri.

Lavorare in una farm australiana è un’esperienza ricca che ogni viaggiatore dovrebbe fare almeno una volta nel suo viaggio nel continente dei canguri.