Scoprire la Sardegna: consigli per una vacanza in traghetto

Scoprire la Sardegna

E’ il cuore della civiltà nuragica, è la seconda isola più estesa del Mar Mediterraneo e una delle mete più amate dai turisti italiani e non solo. La Sardegna è la meta perfetta per una vacanza che ti permetta di destreggiarti tra cultura, storia, tradizione e modernità. Al suo interno potrai scoprire una vasta storia che la rende indubbiamente l’isola con le più singolari peculiarità etniche e linguistiche su tutto il fronte italiano. La Sardegna è sempre stata considerata una meta ambita per il suo territorio ricco di boschi e acque cristalline. Inoltre nella sua condizione strategica di isolamento ha potuto sviluppare massima autonomia a livello culturale e storico. E tutto questo oggi lo si vede visitando e scoprendo il territorio.

Per una vacanza all’insegna di relax, sole, mare e divertimento notturno non possiamo che citare la Costa Smeralda, l’arcipelago della MaddalenaCala Volpe e Capriccioli che sono le mete turistiche più rinomante della zona, culla della grande modernità dell’isola.

Da diversi anni il numero più alto di spiagge con Bandiera Blu si trova proprio in Sardegna, che vanta quindi un’alta quantità di spiagge considerate le più belle e le meglio servite su tutto il territorio italiano. A primeggiare sono le province sarde di Cagliari e Oristano, in particolare con Quartu Sant’Elena caratterizzata da un mare bellissimo con sabbia bianca e sottile, acqua limpida e pulita, con un fondale basso per diversi metri, dove regna sovrano un mare solitamente calmo. La spiaggia è facilmente raggiungibile se sei in macchina e dispone di numerosi parcheggi, molti dei quali sono gratuiti. Porto Cervo è invece il luogo perfetto se sei appassionato di yacht club, esattamente come nel caso di Alghero, Stintino e Cagliari. Ami lo sport e non puoi farne a meno in vacanza? In Sardegna potrai seguire diverse manifestazioni presso i centri velici, senza dimenticare poi il rally, che si svolge in maggio sulle strade strette e tortuose della Gallura.

Come fare per raggiungere la Sardegna via mare?

Scelta la meta è importante organizzarsi non solo per la data di partenza e ritorno, ma soprattutto per valutare le diverse opzioni e offerte legate ai traghetti che collegano la Sardegna e la terraferma. Sono molti i traghetti veloci per la Sardegna che permettono infatti le tratte dai porti Italiani e spesso garantiscono la possibilità di viaggiare anche di notte, così da permetterti di non perdere nessun giorno di vacanza. Solitamente i tempi della traversata richiedono un minimo di 5 ore fino a 9 ore, in base al luogo che avete scelto come destinazione finale, e soprattutto se viaggiate o meno con traghetti tradizionali o navi veloci.

Se riuscirai a programmare la tua partenza con un po’ di anticipo potrai anche sfruttare le tariffe più convenienti, gli sconti e le promozioni legate a certe compagnie e certi periodi. E’ facile trovare anche promozioni legate ai collegamenti con la vicina Corsica. E non dimenticare che viaggiando in traghetto potrai anche imbarcare la tua automobile pagando un piccolo sovrapprezzo che ti permetterà di spostarti comodamente una volta raggiunta l’isola sarda.