Visitare Germania e Austria

Visitare Germania e Austria

L’itinerario che andremo proponendovi riguarda alcune tappe “salienti” che sicuramente apprezzerete, il tutto è calcolato su una vacanza di sette giorni.

Salisburgo (Salzsburg, Austria)

1) Casa natale di Mozart. Andare a Salisburgo e visitare la casa di Mozart è quasi una tappa obbligatoria. L’appartamento dove visse il celebre artista attira ogni anno migliaia di visitatori. Al suo interno potrete visitare la dimora che conserva ancora mobili, strumenti ,dipinti , documenti e cimeli vari del musicista.

2) Castello di Hellbrunn. Famoso per i suoi giochi d’acqua attira da sempre la curiosità dei turisti che vi fanno visita in estate. Costruito nel Seicento ,per volere dell’arcivescovo Marco Sittico von Hohenems, questa dimora nasconde innumerevoli fontane che lo stesso arcivescovo fece posizionare per far divertire i propri ospiti e che, tutt’ora sono oggetto di divertimento per i turisti. Di importante significato simbolico è la corona che si trova nella grotta del giardino. Questa viene fatta salire e scendere da improvvisi getti d’acqua che stanno a significare l’ascesa e la discesa del potere nei vari secoli. Ingegnosa e ben costruita questa dimora ha la straordinaria capacità di rendere una visita oltre che interessante divertente! Ingresso: Giochi d’acqua (visita guidata), castello (visita con audioguida), museo del folclore.

3) La Fortezza Hohensalzburg. Fatta costruire nel 1077 dall’arcivescovo Gebhard è la più grande fortezza interamente conservata del centro Europa. Molto bella e affascinante per il suo prestigio ancora intatto .

4) Il Duomo di Salisburgo. Sicuramente è l’edificio sacro più importante di Salisburgo. Questa bellissima costruzione fu oggetto di innumerevoli distruzioni: fu distrutta dal fuoco ,bombardata ed infine ricostruita ed ampliata. Adesso presenta una meravigliosa facciata ed un imponete cupola in stile barocco.

5) Museo di Salisburgo. Se volete conoscere la storia della città che state visitando fate visita anche al museo.

6) Grotte ghiacciate di Werfen. A circa 40 km da Salisburgo queste grotte (situate all’interno della catena montuosa di Tennengebirge) restano ghiacciate per tutto l’anno ed anche in estate è bene addentrarsi in esse con abbigliamento invernale poiché la temperatura media è di 0°c. Per raggiungere le grotte si può prendere la funicolare situata ai piedi del monte. Trattasi anche della funicolare più ripida d’Austria e quindi vale la pena prenderla. All’entrata delle grotte verrà fornita una lampada da minatore per procedere nelle grotte. La visita porta a compiere un’ ulteriore ascesa di 134 m(le grotte sono situate a 1586 m di altezza sul livello del mare)con un notevole sbalzo di pressione.

Wattens (Austria)

A pochi km da Innsbruck questa cittadina ospita le cristallerie Swarovski. Un museo dove potrete trovare la storia di alcuni pezzi unici Swarovsky e alcune sale molto suggestive che vi faranno perdere il senso della realtà. A fine tour anche un interessante shop che offre cristalli di ogni genere.

Proseguiamo con la seconda parte del nostro itinerario e spostiamoci in Germani partendo da Monaco di Baviera.

Monaco (Germania)

1) Marienplatz. Il vero e proprio centro di Monaco, uno dei luoghi più amati. La piazza è dominata dal Neue Rathaus e da una torre (81 metri) la cui facciata cattura l’attenzione dei turisti perchè ospita il Glockenspiel (“gioco di campane”), il più grande carillon della Germania che si aziona per tre volte al giorno. Infine in mezzo alla piazza si erge la Mariensäule.

2) Residenz. Il palazzo ha tre facciate: la più antica con due portali d’ingresso incorniciati dalla statua della Madonna,(patrona della Baviera) e da quattro leoni in bronzo ( la cui leggenda narra che portino fortuna: pare che i soldati prima di partire per la guerra li toccassero per poter tornare sani e salvi dalle loro famiglie). All’interno potrete essere ammaliati dalla bellezza dei cortili, della galleria degli antenati e dalle cappelle.

3) Hofbräuhaus. La più antica e celebre birreria di Monaco di Baviera, nonché una delle sette fabbriche di birra della città.

4) Stachus. Altra famosissima piazza dominata da due eleganti palazzi, realizzati a semicerchio ( fine ‘800) e da una fontana creata in occasione delle Olimpiadi del 1972. La fontana rinfresca i turisti nell’afosa Estate e gli diverte in Inverno trasformandosi in pista di pattinaggio.

5) Englischer Garten. Questo giardino è un vero fiore all’occhiello per Monaco : estremamente grande (tra i più grandi del mondo insieme a Central Parh e Hyde Park ) permette ai turisti e agli abitanti di Monaco di svolgervi molte attività. In estate è possibile prendervi il sole e fare il bagno nell’acqua del ruscello (circondati a volte anche dalle anatre). Intorno alla cascata Prinzregentenstraße è possibile vedere dei surfisti cimentarsi in acrobazie. Molto rilassante può è visitare il parco in bicicletta.In inverno al suo interno si possono trovare vere e proprie piste di ghiaccio.Non perdetevi inoltre Chinesischer Turm (torre cinese) dove potrete pasteggiare o bere birra.

6) Allianz Arena. Lo stadio per eccellenza! Costruito a tempi record nel 2005 vanta una struttura ampissima ( riesce a contenere 66.000 persone) al suo interno negozi e aree bar vi offriranno ogni servizio.

7) Schwabing. In questa piazza non perdetevi la bellezza della parrocchia St. Ludwig,la Biblioteca Statale e la sede la sede centrale dell’Università. Questa piazza su cui affaccia l’università è dedicata ai fratelli Scholl,testimonianza della repressione nazista . La “resistenza passiva” messa in atto da due fratelli e altri componenti della Rosa Bianca consisteva in una attiva propaganda antinazista che si diffuse anche in altre università tedesche ( i famosi volantini della “Rosa Bianca”). Quando i due fratelli vennero scoperti la reazione del regime fu durissima e i due vennero decapitati dopo un inadeguato processo. Intorno alla fontana potrete trovare incastonati nel suolo dei “volantini “che ricordano quanto accaduto.

8) Deutsches Museum. Il museo sorge su una piccola isola del fiume Isar ed è il più grande museo al mondo di scienza e tecnologia. Museo molto ampio si pensi che le esposizioni permanenti occupano una superficie di 47.000 metri quadri. Oggetto del museo è lo sviluppo della scienza e della tecnica con gli annessi progressi e conseguenze portate all’umanità.

Non vi resta che prenotare e partire alla scoperta di Germania e Austria in una settimana.